FAQ

Qual è l’obiettivo del Punto di Contatto Società Civile COVID-19?

Per poter sfruttare meglio il potenziale delle iniziative della società civile, lo Stato maggiore di crisi del Consiglio federale per la gestione della pandemia da coronavirus (SMCC) ha deciso di istituire un Punto di Contatto con la società civile, analogamente a quanto già fatto con il mondo scientifico.

Il Punto di Contatto raccoglierà le proposte della società civile allo SMCC e offrirà una piattaforma per lo scambio mirato con le iniziative proposte. Successivamente sarà valutata la possibilità di collaborazioni tra singole iniziative e i servizi federali competenti.

Migliorando il dialogo e il coordinamento tra pubblica amministrazione e società civile si intende impiegare con maggiore efficienza le risorse dell’una e dell’altra nella lotta contro il coronavirus.

A chi si rivolge il Punto di Contatto Società Civile COVID-19?

Il Punto di Contatto si rivolge alle iniziative della società civile che intendono fornire un contributo al superamento dell’emergenza coronavirus e che hanno proposte concrete da sottoporre all’Amministrazione federale.

Di quali proposte si occupa il Punto di Contatto Società Civile COVID-19?

Il Punto di Contatto si occupa sostanzialmente di tutte le proposte della società civile in relazione alla pandemia di COVID-19 che riguardano la Confederazione e per le quali quest’ultima può offrire un sostegno concreto. Non rientrano nella sua competenza questioni riguardanti i Cantoni o i Comuni.

Com’è raggiungibile il Punto di Contatto Società Civile COVID-19?

La società civile può sottoporre le proprie proposte tramite l’apposito modulo. Queste saranno poi esaminate e trasmesse allo Stato maggiore di crisi del Consiglio federale per la gestione della pandemia da coronavirus (SMCC). Confidiamo nella vostra comprensione per il fatto che non sarà possibile rispondere direttamente a tutti coloro che sottoporranno delle iniziative.

Chi gestisce il Punto di Contatto Società Civile COVID-19?

In quanto attore della società civile e al tempo stesso organizzazione vicina alla pubblica amministrazione, lo «Staatslabor» è stato incaricato di istituire gradualmente e gestire, in stretta collaborazione con lo Stato maggiore di crisi del Consiglio federale per la gestione della pandemia da coronavirus (SMCC), il Punto di Contatto Società Civile COVID-19.